Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà

Ultima modifica 23 febbraio 2018

A partire dal 1° GENNAIO 2012 (ai sensi della Legge 12 novembre 2011 n. 183) le pubbliche amministrazioni (Comuni, INPS, Agenzia Entrate, scuole, ecc..) e i privati gestori di pubblici servizi (acqua, gas, luce, ecc.) non possono più richiedere né accettare certificazioni relative a stati, qualità personali e fatti rilasciate da altre pubbliche amministrazioni. 
Tali Enti, infatti, devono acquisire d’ufficio i dati e le informazioni di interesse oppure richiedere al cittadino di autocertificarle. 
Pertanto tutti i certificati verranno rilasciati con la seguente indicazione: “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”.

Cosè la Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà
E' una libera dichiarazione che comprende fatti, stati e qualità personali che l’interessato conosce direttamente. Sono quindi escluse le espressioni di volontà.

Come fare
Nel caso in cui se deve essere presentata alla Pubblica Amministrazione o a gestori privati di servizi pubblici oppure a privati che vi consentano, la dichiarazione viene resa dall’interessato direttamente all’impiegato responsabile e non è soggetta a pagamenti o autentiche. Nell'ipotesi in cui l’interessato non possa recarsi di persona, la dichiarazione è preparata prima e consegnata, con allegata fotocopia di un documento d’identità valido, da un soggetto delegato o trasmessa via fax. Anche in questo caso non sono previsti pagamenti. 
Nel caso in cui deve essere presentata a privati che non accettano la modalità sopra indicata, il richiedente si deve presentare con il proprio documento di identità presso gli Uffici anagrafici del Comune di Ragusa Tutto questo è valido per i cittadini italiani e per i cittadini appartenenti alla Comunità Europea. Se il richiedente è un cittadino extracomunitario residente sono necessari il documento di identità valido e il permesso di soggiorno e si possono dichiarare solo stati, fatti e qualità personali certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici italiani. 
Nel caso di minorenni o incapaci la dichiarazione è sottoscritta dal genitore o dal tutore o dal curatore, con documento d'identità valido.

Per la presentazione ai privati occorrono e una marca da bollo da € 14,62 oltre € 0,52 per diritti di segreteria. 
Nei casi di esenzione dal bollo il costo è solo di € 0,26 per diritti di segreteria.

Modulistica
Per organi di Pubblica Amministrazione o ai gestori di pubblici servizi (Art.47 DPR 28/12/2000 N.445)
Per Pubblica Amministrazione o ai gestori di pubblici servizi per la riscossione da parte di terzi di benefici economici (Art.21 e 47 DPR 28/12/2000 N.445)
Resa dal genitore per organi di Pubblica Amministrazione o ai gestori di pubblici servizi (Art.5 e 47 DPR 28/12/2000 N.445)
Per privati (Art.5 e 21 DPR 28/12/2000 N.445)
Resa dal genitore per privati (Art.5 e 21 DPR 28/12/2000 N.445)
Resa da chi non sa o no può firmare (Art.4 e 47 DPR 28/12/2000 N.445)
Resa nell'interesse di chi si trovi in situazione di impedimento temporaneo (Art.4 e 47 DPR 28/12/2000 N.445)

Dove
Ufficio Anagrafe 
Ubicazione: C.so Italia, 72 (mappa)
Tel.: 0932676207 - 676208 - 676342 
e-mail: ufficio.protocollo@comune.ragusa.gov.it

Quando
Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00 
martedi' e giovedì dalle ore 9.00 alle 12.00 - dalle ore 15.00 alle ore 16.30

Note
Normativa di riferimento: Legge n. 183/2011— Legge di stabilità 
DPR 445/2000 - Disposizioni legislative in materia di documentazione amministrativa